WWDC 2012: le novità di casa Apple

2012

12

giugno

Ieri sera verso le 19.00, molti appassionati itech e in particolare fan della mela, si sono messi davanti ai loro computer per seguire un evento imperdibile: il WWDC conference presso il Moscone Center di San Francisco. Live streaming audio, live chat, tweet a non finire e chi più ne ha più ne metta, quel che […]

A cura di: Andrea Gherardi | letto 1.803 volte

Andrea Gherardi

Ieri sera verso le 19.00, molti appassionati itech e in particolare fan della mela, si sono messi davanti ai loro computer per seguire un evento imperdibile: il WWDC conference presso il Moscone Center di San Francisco. Live streaming audio, live chat, tweet a non finire e chi più ne ha più ne metta, quel che importa è non perdere le ultime novità di casa Apple.
Sul palco Tim Cook, al suo secondo Keynote dopo quello di presentazione del nuovo iPad.

Al solito, l’evento è stato preceduto da un’infinità di rumors che volevano presentato il nuovo iPhone, piuttosto che il nuovo iOS, linea MacBook ecc.
Il fatto che questi appuntamenti continuino a generare tanto fermento è un buon segno: anche nel “dopo Steve Jobs” le famose presentazioni della mela non hanno perso il loro fascino, tanto che i biglietti per questa 23a edizione del WWDC sono stati esauriti in meno di due ore!

Le attese sono state ampiamente soddisfatte, un keynote ricco di novità sia dal punto di vista hardware che da quello software.

Si rinnova la gamma dei MacBook Pro ma, soprattutto, è stato presentato un modello da 15” di nuova generazione con caratteristiche impressionanti, tra cui il monitor con retina display con una risoluzione mai vista!

  • Display Retina 2880 x 1800 da 15,4″
  • Chip da 2,3Ghz Quad Core e i7
  • Spesso 0,71″ (1,80cm), quanto un MacBook Air
  • 8GB di RAM
  • Risoluzione a 220 ppi.
  • Scheda Grafica Nvidia GeForce GT 650M
  • Batteria con autonomia da 7 ore e 30 giorni di standby
  • Memoria Flash fino a 768GB
Anche il super sottile MacBook Air viene aggiornato, con l’integrazione di una webcam ad alta definizione (720p), USB 3.0, memoria a stato solido fino a 512 GB e Ram espandibile fino a 8 GB, il tutto in  1.7cm di spessore.
Le novità in campo software riguardano sia l’OS X che l’iOS, con la presentazione dell’anteprima rispettivamente di Mountain Lion, disponibile dal mese di Luglio, e di iOS 6.
Il nuovo sistema operativo Mountain Lion prosegue il percorso iniziato dal suo predecessore, integrando in se stili e funzionalità sperimentate su iPhone e iPad quali il Notification Center, Notes, Remainders e Messages, il tutto sincronizzato attraverso iCloud.
iOS 6, uscito per il momento in versione beta solo per gli sviluppatori, sarà davvero ricco di novità:
  • Integrazione con Facebook: sarà possibile condividere il proprio stato e contenuti multimediali direttamente dal sistema operativo, esattamente come accade con Twitter
  • Siri in italiano: finalmente la versione italiana dell’assistente vocale Siri, migliorato e funzionante con sempre più applicazioni
  • Mappe: abbandonato il servizio Google Maps, l’applicazione è stata completamente ridisegnata e comprende anche la funzione turn by turn
  • App telefono: tastierino ridisegnato, nuove funzioni davvero interessanti tra cui la possibilità di filtrare le chiamate in entrata in una preimpostata fascia oraria
  • Passbook: una sorta di portafoglio virtuale in cui memorizzare le proprie carte di credito, biglietti da visita, carte servizi e quant’altro
Insomma, davvero tanta carne al fuoco per tutti gli appassionati (maniaci?) come me.
Non ci resta che attendere l’uscita dei nuovi OS per aggiornare i nostri dispositivi e provare con calma tutte le nuove funzionalità.
Nel frattempo, sarà meglio lasciare il portafoglio a casa, evitare di accedere allo store online di Apple, e magari dare un’occhiata al proprio vecchio fedele MacBook perché in fondo si… funziona ancora bene!

Lascia un Commento

  • Google Plus

    (0)

  • WordPress

    (1)

  • Facebook

    (0)

Commenti

  1. Pingback: iPhone 5, finalmente è arrivato! | Total-Photoshop Magazine

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Usa il tuo account Facebook:

Login